Nahaufnahme einer Hand bei dem Geben einer Unterschrift

© fotolia.com/Gunnar Nienhaus

Nella pandemia di Coronavirus (in tedesco), le banche private di garanzia contribuiscono a garantire l'offerta di credito alle piccole e medie imprese. A tal fine, nel quadro del pacchetto di aiuti del governo federale per la crisi del Coronavirus, sono state ampliate le possibilità di finanziamento per le banche di garanzia private. La scadenza dell’offerta ampliata, originariamente fissata al 31 dicembre 2020, è ora prorogata al 30 giugno 2021.

Inoltre è stato possibile incrementare il massimale di garanzia a 2,5 milioni di euro (in precedenza era di 1,25 milioni di euro), consentire una maggiore assunzione di rischi da parte del governo federale attraverso l’aumento della controgaranzia e adottare varie misure per accelerare le decisioni. Alla fine di novembre avevano usufruito dell’offerta estesa più di 4.600 aziende in tutto il paese: oltre un terzo in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le banche di garanzia hanno garantito prestiti per più di 1,3 miliardi di euro.

Il portale di finanziamento (in tedesco) delle banche di garanzia ha avuto un'ottima risonanza e viene già utilizzato per la presentazione di molte domande. Il contatto può avvenire anche attraverso la propria banca di fiducia, una camera o consulenti. Una panoramica (in tedesco) della banca di garanzia competente nel singolo caso è disponibile sul sito web dell'Associazione delle banche di garanzia tedesche.