La gente si siede in un ufficio

© iStock/g-stockstudio

Le conseguenze economiche della crisi del Coronavirus (in tedesco) colpiscono duramente anche le imprese sociali e le start-up sociali. Allo stesso tempo, le crisi offrono anche opportunità; la pandemia di Coronavirus può accelerare i processi di cambiamento sociale e aumentare la pressione per lo sviluppo. Proprio le imprese sociali che si occupano di innovazioni sociali possono accompagnare e sostenere tali processi di cambiamento nella società. In una conferenza organizzata dalla SEND, la rete tedesca dell’imprenditoria sociale Thomas Jarzombek, commissario del BMWi per l'economia digitale e le start-up ha ora annunciato un programma di sostegno del Ministero federale dell’economia e dell’energia specificamente orientato alle imprese e alle start-up sociali.

Thomas Jarzombek: "Il BMWi ha già esplicitamente sostenuto gli imprenditori sociali con l'aiuto temporaneo a supporto del loro importante lavoro. Le imprese e le start-up sociali contribuiscono, con le loro innovazioni sociali, ad uno sviluppo sostenibile e stabile dell'economia e della comunità, nonché alla creazione di posti di lavoro. Per questo motivo presentiamo ora un programma di sostegno appositamente studiato per le loro esigenze."

Il programma inizierà nella prima metà del 2021 e si protrarrà fino alla fine del 2022. I fondi sono messi a disposizione nel quadro del sostegno del Fondo sociale europeo. Il programma comprende servizi di consulenza, qualificazione e supporto per l'ottimizzazione e la digitalizzazione del modello di business degli imprenditori sociali.

Per il nuovo programma di finanziamento il BMWi utilizza lo strumento REACT-EU, destinato a sostenere le imprese nel breve periodo, per far fronte alla crisi legata alla pandemia COVID 19, e allo stesso tempo ad accompagnare la trasformazione verso un sistema economico ecologico, digitale e stabile.