Oggi il ministro federale dell'economia Peter Altmaier partecipa a un incontro informale dei ministri dell'UE per le telecomunicazioni e gli affari digitali. La riunione dei ministri originariamente prevista per il Lussemburgo si terrà in videoconferenza a causa della pandemia di Corona.

La discussione sulle priorità digitali a livello europeo per la fase di ricostruzione dopo COVID-19 sarà al centro dell'incontro. I ministri si scambieranno opinioni sulle principali lezioni da trarre dalla crisi e sull'importante ruolo del digitale nell'affrontare tali questioni. Queste includono il miglioramento delle infrastrutture di connettività e dati e l'applicazione di tecnologie digitali come l'intelligenza artificiale.

Il ministro federale Altmaier: "Affrontare la crisi COVID-19 è anche l'obiettivo generale della Presidenza tedesca dell'UE, che inizia il 1° luglio. Il mercato interno ha bisogno di una nuova dinamica di crescita dopo la crisi. Vogliamo e porteremo la business location Europa verso una nuova forza. A tal fine, dobbiamo anche portare avanti la trasformazione digitale e rafforzare la sovranità digitale dell'Europa per rimanere competitivi e sfruttare appieno il potenziale di innovazione nel mercato interno europeo. Un prerequisito per qualsiasi approccio digitale è anche un'infrastruttura gigabit durevole ed efficiente in grado di fornire velocità gigabit per applicazioni esigenti come la scuola a casa o l'e-health. Non vedo l'ora di discutere questi temi con i miei colleghi oggi e di farli progredire durante la nostra Presidenza dell'UE".

La Germania assumerà la Presidenza del Consiglio dell'UE dalla Croazia il 1° luglio 2020 fino al 31 dicembre e, come nel 2007, formerà un trio di Presidenze insieme a Portogallo e Slovenia, che deterranno la Presidenza rispettivamente nella prima e nella seconda metà del 2021.