Il lavoratore lavora al sistema fotovoltaico

© istockphoto.com/tzahiV

Il governo tedesco mira a promuovere l'espansione delle energie rinnovabili in Germania e a livello internazionale. Le aziende tedesche possiedono tecnologie e know-how chiave per la trasformazione del sistema energetico nazionale e globale. Per queste aziende ci sono grandi opportunità di crescita sui mercati esteri. C'è un'intensa competizione. Questa competizione non è decisa solo dalla tecnologia, ma sempre più spesso anche dalle offerte di finanziamento.

È qui che entra in gioco la nuova Iniziativa speciale per le energie rinnovabili con le garanzie federali di credito all'esportazione: Con le garanzie di credito all'esportazione (la cosiddetta "Hermes Cover") è possibile ottenere un finanziamento a lungo termine fornendo una copertura statale per i rischi di insolvenza. Con effetto immediato, le esportazioni nel settore delle energie rinnovabili con forniture estere possono essere coperte dal governo federale fino al 70 per cento. Di solito la quota di forniture estere è limitata al 49 per cento. Inoltre, in futuro il governo federale rinuncerà regolarmente, su richiesta dell'assicurato, all'obbligo di pagamento anticipato delle spese locali sostenute nel paese di destinazione, tenendo così meglio conto delle crescenti esigenze di localizzazione nel settore delle energie rinnovabili.

Le misure della "Iniziativa speciale «Energie rinnovabili" comprendono anche un'intensificazione dello sviluppo del mercato per sostenere gli esportatori tedeschi nei mercati target. La misura sostiene così anche l'impulso alla cooperazione economica nel quadro dei partenariati energetici della Germania con più di 20 paesi.

Anche le procedure di controllo e di decisione per la concessione della copertura Hermes vengono ottimizzate al fine di sostenere meglio gli esportatori nelle fasi iniziali del processo, critiche a causa dell’aggiudicazione dei contratti, e di fornire ai promotori dei progetti chiare indicazioni sulle condizioni di finanziamento.