La persona lavora su un'auto

© iStock/gilaxia

Questa sera il ministro federale dell'economia Peter Altmaier terrà una videoconferenza con i rappresentanti del gruppo di lavoro per le misure di stimolo congiunturale. L'attenzione si concentrerà sulla questione di come l'industria automobilistica, che è stata particolarmente colpita dalla crisi del Corona, e altri settori dell'economia possano rapidamente riprendere slancio.

Il ministro federale Altmaier: "Gli effetti della pandemia del coronavirus si fanno sentire in quasi tutti i settori dell'economia. Questo vale anche per l'industria automobilistica tedesca con i suoi oltre 800.000 dipendenti. Vogliamo che la gente abbia lavoro e prosperità per crescere di nuovo. Per questo è fondamentale che le nostre misure vadano a vantaggio di tutti in Germania. Per questo motivo, il gruppo di lavoro che presiedo svilupperà entro l'inizio di giugno un programma su come possiamo stimolare al meglio l'economia nell'industria automobilistica, ma anche in altri importanti settori dell'economia.

L'industria automobilistica e l'economia nel suo complesso hanno bisogno di una prospettiva chiara per un processo di ripresa il più rapido e completo possibile. A tal fine, il gruppo di lavoro elaborerà dei passi concreti. Si tratta di uno scambio di opinioni sulle misure di stimolo dell'economia tedesca, con particolare attenzione al contributo alla modernizzazione in direzione di tecnologie innovative per i veicoli. Il gruppo di lavoro redigerà un concept paper che costituirà la base delle discussioni del prossimo "Car Summit" che sarà presieduto dalla Cancelliera Angela Merkel all'inizio di giugno.

Il gruppo di lavoro ad alto livello, presieduto dal ministro federale Altmaier, è stato istituito a seguito del "Car Summit" del governo federale presieduto dalla cancelliera Angela Merkel il 5 maggio 2020. Gli altri partecipanti al gruppo di lavoro sono l'Associazione tedesca dell'industria automobilistica (VDA), IG Metall e il Ministero federale delle finanze, il Ministero federale dei trasporti e delle infrastrutture digitali, il Ministero federale dell'ambiente, della conservazione della natura e della sicurezza nucleare, il Ministero federale del lavoro e degli affari sociali e la Cancelleria federale.

Al fine di affiancare e sostenere politicamente il cambiamento strutturale dell'industria automobilistica, il Ministero federale dell'Economia e dell'Energia sta inoltre istituendo un "Dialogo di trasformazione dell'industria automobilistica". L'attenzione si concentrerà sulle questioni essenziali per una trasformazione di successo, soprattutto delle piccole e medie imprese fornitrici dei cluster automobilistici regionali.