Bandiere europee volano di fronte al Parlamento europeo a Bruxelles

© adobe.stock.com/Grecaud Paul

Il ministro federale dell'Economia Peter Altmaier ha tenuto oggi una videoconferenza con le ambasciatrici e gli ambasciatori degli Stati membri dell'UE e dei candidati all'adesione in Germania per discutere la risposta dell'Unione europea e della Germania alla pandemia di Covid 19. La discussione si è concentrata sul ruolo dell'Unione Europea nel superamento della crisi e sul contributo dell'attuale presidenza croata e della successiva presidenza tedesca del Consiglio dell'UE nella seconda metà del 2020.

Il ministro federale Altmaier: "La pandemia di Covid 19 ci pone di fronte a sfide storiche per i nostri sistemi sanitari, la nostra società liberale e la nostra economia competitiva. Questa crisi dimostra quanto siano strettamente legate le nostre economie e quanto sia importante il Covid del mercato interno dell'UE. Né il virus si ferma ai confini. Solo insieme, quindi, possiamo superare la crisi in un'Unione Europea forte e solida. Questo principio vale anche per la Presidenza tedesca del Consiglio dell'UE nella seconda metà del 2020. Mi impegno quindi a garantire la competitività, la forza innovativa e la resilienza dell'economia europea, in particolare dell'industria e delle piccole e medie imprese, in modo sostenibile e orientato al futuro, e a migliorarla cosicché a medio e lungo termine si possa uscire dalla crisi più forti.

Lo scambio ha avuto luogo su invito dell'Ambasciata croata a Berlino in occasione della Presidenza croata del Consiglio dell'UE nella prima metà del 2020. Nel luglio 2020 la Germania assumerà la presidenza del Consiglio dell'Unione Europea per sei mesi.