Bandiere dei Paesi Bassi e della Germania

© iStock.com/PhotographerCW

Il ministro federale dell'economia Peter Altmaier e il ministro del commercio olandese Sigrid Kaag si sono scambiati oggi per telefono le loro opinioni sulle misure contro la pandemia di Covid 19. La discussione si è concentrata sull'impatto di Covid-19 sul commercio internazionale e sulle catene di fornitura globali. Il giorno prima, i ministri del commercio del G20 avevano concordato misure e strategie per attutire l'impatto.

Il ministro federale Altmaier: "In Germania abbiamo presentato un pacchetto di aiuti senza precedenti per sostenere le nostre aziende. Ma Covid-19 non è solo un peso per la nostra economia tedesca, ma per il commercio globale nel suo complesso. Insieme dobbiamo anche garantire che le catene di approvvigionamento continuino a funzionare e che gli effetti negativi sul commercio siano ridotti, sia nell'UE che a livello internazionale. I ministri del commercio del G20 hanno quindi concordato ieri primi interventi per garantire il trasporto globale di attrezzature mediche, prodotti agricoli e altri beni di prima necessità. A livello di Unione Europea, dobbiamo lavorare insieme per garantire che, nonostante le misure necessarie per combattere il virus, rafforziamo l'Europa nel suo complesso. in questa crisi abbiamo bisogno di più Europa, non di meno Europa ."

La Germania è di gran lunga il partner commerciale più importante dei Paesi Bassi. Nel 2019 il volume degli scambi bilaterali ammontava a circa 190,40 miliardi di euro. Ciò pone i Paesi Bassi al secondo posto tra I partner commerciali della Germania. Il volume degli scambi è suddiviso in 91,71 miliardi di euro di esportazioni e 98,69 miliardi di euro di importazioni.