Uomo con Handy in mano seduto ad un Laptop

© adobe.stock.com/Rostislav Sedlacek

Tramite i Länder è in piedi l’organizzazione dei primi aiuti statali per lavoratori individuali, piccole aziende, liberi professionisti e coltivatori diretti. Il ministero federale dell’economia e il ministero federale delle finanze si sono accordati con i Länder a concludere un accordo amministrativo. La Baviera, che attualmente presiede la conferenza dei ministri presidenti, coordina le trattative da parte dei Länder. Con l’accordo amministrativo e il relativo sostegno esecutivo per i Länder sono stati creati tutti i presupposti necessari. Nei prossimi giorni si potranno così presentare le domande per i primi aiuti presso i sottocitati interlocutori nei Länder. Il pagamento avverrà velocemente e con poca burocrazia.

Nel dettaglio, il ministro federale dell’economia“ Stato e Länder hanno creato insieme in tempi record i presupposti necessari per una veloce domanda e pagamento dei primi aiuti per il coronavirus: Reagiamo così alla necessità di piccole imprese, liberi professionisti, lavoratori in proprio e coltivatori diretti che hanno impellente necessità di ricevere questi aiuti. I fondi di bilancio di 50 miliardi di Euro messi a disposizione dello stato possono essere richiesti dai Länder fin da questo lunedì.”

Il ministro federale delle finanze Olaf Scholz: „Stato e Länder hanno lavorato a ritmo spedito, per mettere a punto i primi aiuti per il coronavirus. Lavoratori in proprio e aziende con fino a 10 occupati possono ricevere sovvenzioni per le loro spese di gestione: complessivamente sono a disposizione 50 miliardi di Euro. Da domani (lunedì) i Länder possono prelevare le sovvenzioni velocemente e con poca burocrazia. È un bene che lo Stato e i Länder possano lavorare in così stretta collaborazione affinché i sussidi arrivino in fretta da chi ne ha bisogno.” Il ministero bavarese dell’economia ha dichiarato. >La Baviera ha lanciato il primo programma di aiuti d’emergenza della Germania, è un bene che lo Stato ci segua e che noi abbiamo addentellato i programmi secondo i bisogni delle ditte. È importante che la gente arrivi ai soldi in fretta e con poca burocrazia, In Baviera lavoriamo ora ad una domanda online la cui programmazione sarà completata nei prossimi giorni e che renderà più veloce la procedura.

Il 23 marzo 2020 il gabinetto federale ha approvato aiuti d‘emergenza per piccole imprese, singoli operatori, liberi professionisti e coltivatori diretti per una somma di circa 50 miliardi di Euro. Bundestag e Bundesrat hanno deliberato con il bilancio supplettivo. Il pacchetto completo è passato al Bundesrat il 27 marzo 2020. Oggi, l’attuale domenica sono stati approvati i sussidi necessari per l’accordo amministrativo tra Stato e Länder. I sussidi statali possono esser messi a disposizione dei Länder da lunedì (30.03.2020) e possono essere da loro prelevati. Ora, nei prossimi giorni possono cominciare a partire la domanda e il pagamento.

Troverete un quadro d’insieme degli uffici di riferimento dei Länder.

Troverete inoltre di seguito una breve panoramica con le domande più importanti ad es. Chi può presentare la domanda e quali sono le informazioni necessarie per la presentazione della domanda?

L‘ accordo amministrativo insieme alle regole di applicazione chiarisce chi e dove deve presentare la sua domanda. Di seguito una panoramica:

  1. Legittimi richiedenti sono: singoli lavoratori in proprio, liberi professionisti e piccole imprese compresi coltivatori diretti con meno di 10 occupati (equivalenti a tempo pieno) . i coltivatori diretti presenti sul mercato come imprenditori. Devono esercitare le loro attività presso una sede produttiva nazionale o avere una gestione presso una sede nazionale o essere iscritti presso un ufficio delle imposte tedesco.
  2. Entità dei soccorsi immediati: entità degli aiuti veloci: Gli aiuti veloci servono a garantire l’esistenza economica delle aziende e a superare periodi di acuta liquidità a causa del coronavirus. Imprese ovvero liberi professionisti in tutti i settori dell’economia con meno di 5 occupati possono richiedere un sussidio straordinario di fino a 9.000 Euro per tre medi, imprese con fino a 10 occupati possono richiedere un sussidio fino a 15.000 Euro per tre mesi.
  3. Dimostrazione della difficoltà finanziaria a causa della crisi del coronavirus: Il richiedente deve assicurare che è finito in difficoltà finanziarie a causa del coronavirus. Imprese che presentano una richiesta non devono essere state in difficoltà finanziarie già il 31.12.2019.
  4. Pagamento tramite i Länder: I Länder si occupano della realizzazione e del pagamento degli aiuti. Trovate di seguito una lista degli interlocutori.
  5. Procedura con poca burocrazia: Questa procedura rinuncia apposta al programma di aiuti per assicurare un pagamento veloce e con poca burocrazia. Troverete di seguito una lista degli interlocutori: - Informazioni errate possono adempiere al reato di inganno di sovvenzionamento e portare a relative conseguenze penali. Domande possono essere presentate in breve in forma elettronica presso i relativi interlocutori nei Länder.
  6. Termine della domanda e del pagamento: Le domande devono essere presentate non oltre il 31.05.2020 presso l‘ufficio regionale competente.
  7. Accumulo con altri sussidi e rilevanza fiscale: In linea di massima è possibile accumulare con con altri sussidi in relazione all’epidemia del coronavirus. Bisogna però restituire una eventuale sovracompensazione. Affinché l’impresa abbia ad avere completi benefici dal sussidio ora, che è importante, non ne verrà tenuto conto nei pagamenti fiscali anticipati per il 2020. Il sussidio sarebbe in realtà soggetto a tassazione, ma ciò influisce sulle tasse per il 2020 solo se in quell’anno avranno avuto un ricavo, allora maturerà l’aliquota fiscale individuale sul sussidio.

Panoramica degli uffici competenti nei Länder. Avviso: Gli interlocutori citati possono essere contattati sia per gli aiuti dei Länder che per quelli dello Stato.

Land(Uffici competenti per la domanda e per la concessione) Link
Baden-Württemberg

Antragstellung bei und Vorprüfung
durch IHK und HWK, Bewilligung
durch L-Bank

wm.baden-wuerttemberg.de/soforthilfecorona
Baviera

Regierungen und
Landeshauptstadt München


www.stmwi.bayern.de/soforthilfe-corona/
BerlinoInvestitionsbank Berlin (IBB)www.ibb.de/coronahilfen
BrandenburgoInvestitionsbank des Landes
Brandenburg (ILB)
www.ilb.de/de/covid-19-aktuelle-informationen/aktuelleunterstuetzungsangebote/
BremaBAB Bremer Aufbau Bank
BIS Bremerhavener Gesellschaft
für Investitionsförderung und
Stadtentwicklung mbH

www.babbremen.de/bab/coronasoforthilfe.html

www.bis-bremerhaven.de/corona-soforthilfe-erweitert.99081.html

AmburgoHamburgische Investitions- und
Förderbank (IFB Hamburg)
www.ifbhh.de/magazin/news/coronavirus-hilfen-fuerunternehmen
AssiaRegierungspräsidium Kasselwirtschaft.hessen.de/wirtschaft/corona-info/soforthilfe-fuerselbststaendige-freiberufler-undkleine-betriebe
Mecklenburgo-Pomerania occidentaleLandesförderinstitut Mecklenburg-
Vorpommern (LFI-MV)
www.lfimv.de/foerderungen/coronasoforthilfe
Bassa SassoniaInvestitions- und Förderbank
Niedersachsen - NBank
www.nbank.de/Blickpunkt/Covid-19–Beratung-für-unsere-Kunden.jsp
Nordreno VestfaliaBezirksregierungen Arnsberg, Detmold, Düsseldorf, Köln,
Münster
wirtschaft.nrw/corona
Renania-PalatinoInvestitions- und Strukturbank RLP (ISB) isb.rlp.de/index.html
SaarlandMinisterium für Wirtschaft, Arbeit,
Energie und Verkehr des
Saarlandes
www.corona.wirtschaft.saarland.de
SassoniaSächsische Aufbaubank -
Förderbank (SAB)
www.sab.sachsen.de/
Sassonia-AnhaltInvestitionsbank Sachsen-Anhaltwww.ib-sachsenanhalt.de/coronavirusinformationen-fuer-unternehmen
Schleswig-HolsteinInvestitionsbank Schleswig-
Holstein (IB.SH)
www.ibsh.de/infoseite/corona-beratungfuer-unternehmen/
TuringiaThüringer Aufbaubank
Die Antragsannahme sowie
Vorprüfungen erfolgen auch über
die IHKn und HWKn.
aufbaubank.de/Foerderprogramme/Soforthilfe-Corona-2020